Ricevimento e Altre Informazioni

ORARI DELLE LEZIONI:
- Sede di Alessandria: Introduzione alla civiltà letteraria latina: giovedì 10.40 -12.30 e 14.30- 17.30
                                                                               venerdì 9 - 11  
                                                                                                                    AULA 2 (palazzo Borsalino). 

                                                                                                                     Le lezioni non verranno registrate. 

Per maggiori informazioni circa il corso, informazioni sulle modalità di svolgimento, i libri di testo, etc... gli studenti sono caldamente invitati a iscriversi alla pagina DIR del corso, dove troveranno tutte le informazioni.                                                                                      
-----------------------
RICEVIMENTO
A seguito delle disposizioni sanitarie volte a contenere l'epidemia, il ricevimento può avvenire solo su appuntamento e previa prenotazione. 

-----------------------

MAIL

Prima di scrivere alla docente, gli studenti sono calorosamente invitati a leggere la sezione FAQ "dubbi e questioni" di questa pagina, dove si trovano raccolte le risposte ai dubbi più comuni (sì, anche quelli sul ruolo del docente tutor. E anche quelle sui corsi singoli. E sui fuori appelli. E su come laurearsi in questa materia. E su Voldemort e i pappagalli)
------------------------
Docente delle Esercitazioni di Latino per Cultura e Introduzione - sede di VERCELLI
La nuova docente delle Esercitazioni di Latino per i corsi di Introduzione alla civiltà letteraria latina e Cultura Latina (sede di VERCELLI) è la dottoressa Nadia Rosso. Per dubbi amletici, questioni e chiarimenti siete invitati a prendere contatto con lei al seguente indirizzo nadia.rosso@uniupo.it
------------------------
Laboratorio di Latino Medievale
Novità! Quest'anno è stato attivato un laboratorio di latino medievale accessibile agli studenti della laurea triennale e magistrale, sia di Vercelli sia di Alessandria che provengano da una scuola superiore in cui si studia il latino 5 anni e abbiano una buona preparazione: per affrontare il bizzarro latino medievale, fatto di mostri e leggende strane, bisogna sapere il latino classico. Anche gli studenti magistrali che abbiano già superato i due esami di Introduzione + Cultura (o Introduzione + Esercitazioni nel caso di Alessandria) con un voto superiore a 24/30 possono inserirlo. Il laboratorio fa parte delle attività a scelta da 3 cfu e (ovviamente) non vale come esame di latino o ai fini dell'insegnamento (comunque è molto interessante lo stesso, eh. Soprattutto per chi voglia caratterizzare il suo percorso di studi in senso antichistico o medievale).
Chi fosse interessato a seguirlo o volesse semplicemente ricevere informazioni aggiuntive, è pregato di contattare il docente del corso, dott. Gianmario Cattaneo (gianmario.cattaneo@uniupo.it).
------------------------

LABORATORIO DI LATINO AVANZATO - Sede di ALESSANDRIA
Gli studenti interessati al laboratorio di latino AVANZATO (ovvero il corso noto col nome ingannevole di ESERCITAZIONI 1, che nonostante il titolo non è per principianti), sono invitati a mandare una mail alla docente (alice.borgna@uniupo.it) per segnalare il loro interesse e ricevere istruzioni. Ricordo che questo corso è riservato a chi sia in possesso di un diploma di liceo classico o di una scuola in cui il latino si studia 5 anni (e senta il bisogno di ripassare), oppure a quanti abbiano già superato lo scritto di Introduzione con una media pari o superiore al 27/30.
Questo corso è riservato agli studenti di Alessandria
-------------------------

FAQ, ovvero "Dubbi e questioni"

1. Dubbi sul TUTORATO

- Lei mi è stata assegnata come tutor, cosa vuol dire?
Il docente tutor approva il vostro piano di studi, ovvero verifica che la compilazione sia avvenuta in modo corretto dal punto di vista del rispetto delle norme ministeriali legate alla "distribuzione" dei vari insegnamenti. Siamo anche a vostra completa disposizione per consigli legati agli obiettivi del vostro percorso di studi ("secondo lei è meglio l'esame X o quello Y?" "io vorrei insegnare, quali esami sono obbligatori?" "io vorrei lavorare nell'ambito dei beni culturali, quali esami mi consiglia?" "rispetto all'anno scorso ho cambiato idea su alcuni esami, cosa mi consiglia?"). Il docente tutor NON è, tuttavia, una succursale della segreteria, quindi NON dovete rivolgervi al docente tutor per dubbi su certificati linguistici, pratiche burocratiche, tasse, scadenze e malfunzionamenti della piattaforma informatica Esse3, esami che spariscono per mere ragioni tecniche. Per tutto quello che non è legato al piano di studi, il riferimento è sempre e solo la segreteria.
- Nella compilazione dei piano di studi non vorrei escludermi la possibilità dell'insegnamento, in futuro. So che per poter insegnare non basta una laurea magistrale in Lettere, ma è necessario aver sostenuto determinati esami. Quali sono?
Ottima idea! Ecco qui la lista: https://www.disum.uniupo.it/sites/default/files/elfinder_library/file/2019/allegati/cfu-insegnamento_riv.pdf
------------------

2. Dubbi sui CORSI DI LATINO in genere (lettura consigliata a TUTTI gli studenti)

- Mi sono appena iscritto alla triennale o alla specialistica, cosa devo fare?
Innanziutto: benvenuto!
- Ma io non so il latino.
Ho chiamato la polizia e mi hanno detto che non sapere il latino non è un reato. Peccato. Nessun timore, siamo qui per insegnarvelo.
Mi spieghi meglio.
Il corso di latino che dovrete frequentare dipende dal vostro diploma di scuola superiore. Chi proviene da una scuola superiore in cui il latino viene studiato per 5 anni ed è iscritto alla laurea TRIENNALE,  deve inserire nel piano di studi il corso "Letteratura Latina" col prof. Massimo Manca (AL) o con la prof. Raffaella Tabacco (VC). 
Chi proviene, invece, da una scuola superiore SENZA latino, oppure in cui il latino è studiato solo al biennio, oppure può dimostrare di essere diplomato da più di 15 anni deve inserire il corso di "Introduzione alla civiltà letteraria latina", tenuto da me ad Alessandria oppure dalla prof. Tabacco a Vercelli.
Chi proviene da una scuola superiore in cui il latino viene studiato per 5 anni ed è iscritto alla laurea MAGISTRALE,  deve inserire nel piano di studi il corso di "Letteratura Latina Magistrale", con me. Chi proviene, invece, da una scuola superiore SENZA latino, oppure in cui il latino è studiato solo al biennio, oppure può dimostrare di essere diplomato da più di 15 anni deve inserire il corso di "Cultura latina", sempre con me. Insomma, non mi sfuggirete.

Avvertenza: ricordo che 3 + 2 = 5, in altre parole l'opzione "eh, ma noi abbiamo fatto grammatica solo al biennio e poi al triennio abbiamo dimenticato tutto" non è una condizione per inserire i corsi di Introduzione o Cultura al posto delle Letterature. (notizia: ai corsi di letteratura non mangiamo nessuno, provare per credere). Per chi sente di aver bisogno di un po' di ripasso ci sono varie opzioni:
- frequentare come UDITORE il corso di lingua di Cultura latina, un'attività per cui potrete ottenere cfu aggiuntivi. Per informazioni aggiuntive contattate la docente  titolare delle ore di lingua, dottoressa NADIA  ROSSO (nadia.rosso@uniupo.it)
- servirsi del servizio di Tutorato di latino, ovvero i dott. Gianmario Cattaneo (gianmario.cattaneo@uniupo.it), Sara Crea (sara.crea@uniupo.it) e Alessandro Roncaglia (alessandro.roncaglia@uniupo.it).
- Posso dare l'esame fuori appello?
No. Innanzitutto è illegale, quindi faccio finta di non aver neppure sentito la domanda. Io non ho sentito niente, come i pinguini di Madagascar. Comunque, no e non sono previste eccezioni.
- Senta, è il mio ultimo esame, mi regala un 18? La preeego
Certamente, anche due. Ehm, NO. L'esame di latino può risultare impegnativo, e pertanto va affrontato con le giuste tempistiche, un'idea ragionevole del bilanciamento tra le parti di lingua e letteratura e molto buonsenso. Tenerlo per ultimo e poi presentarsi all'esame piagnucolando / esibendo tesi e scadenze amministrative nella semplice speranza di strappare un 18 è un trucchetto da quattro soldi che con me non funziona. Quindi non provateci nemmeno, ci risparmieremo entrambi una spiacevole conversazione che non cambierà il mio NO a qualsiasi tipo di ricatto, perché BIG NEWS! sì, venire impreparati all'esame piagnucolando che è l'ultimo e vi siete già comprati il vestito nuovo e la corona di alloro è un ricatto.

- Per chiederle la tesi devo provenire dal liceo classico "Signorina Rottermeier"?
No, da quello "Severus Piton". Ovviamente chiunque, da qualsiasi background scolastico, può chiedere una tesi di latino, se gli è piaciuto il corso e ha interesse per la materia
Mi piacerebbe chiederle la tesi, ma provengo dal corso di Introduzione. Posso chiederle la tesi lo stesso?   
PRONTO POLIZIA, SONO LA STESSA DI PRIMA. QUI ABBIAMO UNO STUDENTE DI INTRODUZIONE CHE VUOLE LAUREARSI IN LATINO. Come dite? Non potete arrestarlo? Capisco. Come vedete, se le forze dell'ordine non hanno nulla in contrario, perché mai dovrei avere qualcosa io. Ovviamente, anche chi ha seguito il corso di Introduzione e ha sviluppato interesse per la materia e la lingua può chiedere una tesi in latino!


2.1 Chiarimenti su INTRODUZIONE e CULTURA

Ho i requisiti per frequentare Introduzione alla Civiltà letteraria latina  oppure Cultura latina. E ora?
Benvenuto! Iscrivetevi al corso sulla piattaforma DIR, per avere informazioni dettagliate.  è fondamentale che vi procuriate il libro di grammatica in tempo per la prima lezione di lingua. La docente che terrà le ore di lingua a Vercelli è la dottoressa Nadia ROSSO (nadia.rosso@uniupo.it) a cui siete invitati a rivolgervi per dubbi e questioni. A Alessandria, invece, le terrò io.

- Possiamo fare qualche modifica al programma, ad esempio saltando lo scritto? Io non frequento / lavoro /odio il latino /gli alieni mi hanno rapito..


La struttura dell'esame (test di  grammatica + versione +  orale di letteratura) è come la legge, ovvero, è uguale per tutti, studenti regolari, iscritti ai corsi singoli, frequentanti, non frequentanti, odiatori del latino o rapiti dagli alieni. In altre parole: non c'è modo di saltare lo scritto.  E neppure di avere una versione facilitata. Dura lex sed lex. Posso però aiutarvi a imparare il latino e a non odiarlo (spero). Sugli alieni ci sto lavorando.


  - bis) ...insomma, c'è qualche modo di passare l'esame, anche solo con 18, senza mettersi a studiare rosa, rosae o senza fare uno scritto? La preeego.


        Indovinate? NO. Però posso aiutarvi a imparare rosa, rosae. E anche lupuslupi. Sopravviveremo, abbiate fede.


2.2 Chiarimenti sull'esame di LETTERATURA LATINA MAGISTRALE

- Sono uno studente di Letteratura latina magistrale e - ORRORE!!- ho appena visto che lei ha messo lo scritto. Lei è pazza e io la odio. Posso saltarlo  in qualche modo? Possiamo concordare un programma alternativo? Io non frequento / lavoro /odio il latino /gli alieni mi hanno rapito..


Indovinate? NO


- Lei è più cattiva di Voldemort e Darth Vader seduti insieme al tavolo di un bar. 


Grazie, un bel complimento si accetta sempre volentieri. Comunque sedetevi perché ora dirò una cosa sconvolgente: lo scritto vi aiuterà.


- SEEEEE, per chi ci ha preso?  Non ci crediamo.


Domanda: ha qualche senso imparare a memoria pagine e pagine di traduzione e poi ripetermele come un esotico volatile dalle penne colorate, ovvero un pappagallo? Risposta: ovviamente no, è una perdita di tempo sia per voi, sia per me, che potremmo impiegare meglio il nostro tempo stando seduti ai tavolini di un bar, magari con Voldemort e Darth Vater. Quel che invece è utile è insegnarvi che il latino sta sotto l'italiano, ne è la base e lo studio della lingua serve anzitutto a capire e usare meglio l'italiano (...ma anche altre lingue). Quindi mi interessa lavorare sulla traduzione in modo costruttivo e la prova scritta consente tutto questo. Nel corso delle lezioni parleremo di  grammatica e di sintassi in modo da arrivare pronti a questo temibile (?) appuntamento. 


- Tutto molto interessante,  ma io temo di avere delle lacune molto profonde e ho paura di non essere in grado di seguire il corso. 

Nessun problema, nessuno è perfetto e sappiamo benissimo che i livelli di partenza sono difformi  né dovete farvene una particolare colpa. Come già scritto sopra, chi sentisse di avere lacune molto profonde può seguire le ore di Esercitazione legate al corso di Cultura Latina, dove si ripassa tutta la sintassi (per informazioni contattare la docente del corso dott. Nadia ROSSO nadia.rosso@uniupo.it). Nel corso dell'anno accademico verrà anche attivato uno sportello di  tutorato. Insomma, Keep Calm and Carry Latin on.


- All'orale posso ripeterle la traduzione a memoria come un pappagallo?


 [la risposta è stata censurata]



---------------------------


3. Dubbi sui CORSI SINGOLI e - in generale - sull'acquisizione di cfu per l'insegnamento.


AVVERTENZA: NESSUN CORSO SINGOLO VIENE EROGATO SENZA LINGUA. 
(.....anzi: a dire il vero nessun corso afferente al SSD L-FIL-LET/04 è sostenibile senza la parte di lingua).

In altre parole:
  • chi stesse ipotizzando di acquistare i corsi singoli presso questo Ateneo nella speranza che - rispetto ad atenei di maggiori dimensioni - siano più facili / non contengano la lingua / siano sostenibili in forma telematica / siano sostenibili fuori appello / vengano regalati / vengano fatti sconti / sia possibile percorrere qualche scorciatoia soprattutto per quanto riguarda la lingua...sfortunatamente si sbaglia. E di grosso.

Massimo rispetto, comprensione e disponibilità nei confronti di chi, invece, voglia affrontare questo percorso in maniera seria e motivata.
devo iscrivermi a un corso di latino come CORSO SINGOLO per acquisire crediti nel settore scientifico-disciplinare L-FIL-LET/04 (Lingua e Letteratura Latina). Posso iscrivermi al corso di Introduzione alla civiltà letteraria latina? 


, a patto che si possa dimostrare di possedere un diploma di una scuola superiore in cui non si studia il latino, oppure di essere diplomati da più di 15 anni. In caso contrario, si dovrà inserire il modulo di Letteratura Latina del prof. Manca. Non sono previste eccezioni.



        -bis) eh ma noi al liceo abbiamo fatto grammatica solo i primi due anni, poi nel triennio abbiamo studiato  letteratura ... posso iscrivermi al suo esame? 


        NO. 3+2 = 5 anni di latino = esame di Letteratura Latina (prof. Manca ad Alessandria, io a Vercelli). 




- Posso partecipare come uditore alle lezioni di lingua per ripassare?


Certamente, benvenuto!



Senta!!!!!!1! Io ho fretta perché c’è il concorso, aprono le graduatorie ecc ecc: insomma, io DEVO recuperare questi CFU subito! Come possiamo fare? Mi sono laureato 90 anni fa e volevo fare l’astronauta, quindi non ho messo alcun credito e neppure so il latino, ma ora ho deciso che navigare nello spazio a bordo della mia navicella non fa per me e ho cambiato idea. Lei mi deve aiutare a superare questo esame SUBITO e studiando meno latino possibile!!1! Come facciamo?


Iniziamo dalle basi: la scuola non è un ammortizzatore sociale, ma il luogo in cui si custodisce il nostro futuro.  Insegnare, una professione straordinaria a cui ci si dovrebbe accostare col massimo rispetto, non è un diritto concesso a chiunque, ma una importante possibilità lavorativa che si apre a chi possiede una laurea magistrale e -oltre alla laurea- rispetta i requisiti di accesso previsti dal ministero (requisiti che trovate elencati QUI --> https://www.disum.uniupo.it/sites/default/files/elfinder_library/file/2019/allegati/cfu-insegnamento_riv.pdf)

Ogni giorno centinaia di studenti universitari si preparano a questa professione con impegno e serietà, affrontando senza sconti ogni esame e in modo particolare quelli che rappresentano CFU obbligatori per accedere alle diverse classi di concorso.

Ritornare dopo molti anni sui propri passi e decidere di intraprendere la carriera dell’insegnante non è un reato, anzi, é una scelta nobile e rispettabile, di fronte a cui troverete in noi il massimo della comprensione e della disponibilità.

Quel che invece NON è accettabile è il tentativo di esercitare pressioni o cercare una scorciatoia, entrambe cose rispetto a cui la risposta sarà sempre NO.  Quindi è inutile scrivere a ridosso di scadenze importanti (concorsi, apertura delle graduatorie) elencando la solita lunghissima serie di questioni personali, di salute, familiari, sociali ecc (tutte cose assolutamente comprensibili, ma che pertengono alla sfera del privato) le quali, nel passato, vi hanno tragicamente impedito di studiare il latino, quando - siamo onesti - spesso si nutre la semplice speranza di ottenere una scorciatoia. No, la strada è uguale per tutti e -per quanto riguarda il latino- bisogna sapere che, di solito, non è neppure particolarmente breve. Il consiglio è quindi quello di organizzarsi per tempo in quanto non è previsto alcun tipo di sconto alla cassa (e meno che mai la riduzione o il taglio della parte di lingua...).


Senta, mi dia questi crediti! io non ho intenzione di insegnare latino, li prendo solo per insegnare italiano.

Guardate, mi avete convinto: che senso ha studiare il latino per insegnare l'italiano, manco il latino fosse il padre dell'italiano e - per dirne una- nemmeno la frase "il cane è bianco" non si può spiegare ad una prima media se il docente non ha vaga idea di cosa sia da un punto di vista dell'analisi logica "bianco" e da dove derivi. Neeeeext.

Senta, mi dia questi crediti! Le prometto che non andrò a insegnare e fare danni.

Ho chiamato la motorizzazione civile e ho chiesto loro se gentilmente mi concedono la patente per guidare i TIR. Ho garantito loro che non la userò per guidare i TIR, ma solo gli scooter. Ci credete che non me l'hanno data? Ecco, lo stesso vale per il latino.

Senta, mi dia questi crediti! io ho tutta una serie di problemi gravissimi e importantissimi bla bla bao bao mao mao.

Ho controllato il cartello esposto fuori dalla porta e ho scoperto che questa è l'Università e non la Croce Rossa. Peccato.

Ripeto quanto scritto sopra, visto che repetita iuvant: la scuola non è un ammortizzatore sociale, ma il luogo in cui si custodisce il nostro futuro.  Insegnare è un'importante possibilità lavorativa che si apre a chi possiede una laurea magistrale e contestualmente rispetti i requisiti di accesso previsti dal ministero. Tentare di accaparrarsi i crediti accampando la solita lunghissima serie di problemi personali, di salute, familiari, sociali ecc (tutte cose che pertengono alla sfera del privato) le quali, nel passato, vi hanno tragicamente impedito di studiare il latino e sulla base delle quali si tenta di ottenere un trattamento di favore o una scorciatoia, qui non è accettato. Sono invece benvenuti quanti siano pronti a mettersi in gioco con assoluta serietà.





A. A. 2017 / 2018
Annuale
SSD: L
CFU: 3
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2018 / 2019
A. A. 2019 / 2020
A. A. 2020 / 2021
A. A. 2021 / 2022
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici

Pubblicazioni