Ricevimento

Il ricevimento studenti è fissato il lunedì, al termine della lezione, ore 12.45, in aula 209, Palazzo Borsalino. 

I tesisti potranno concordare via mail con la docente ricevimenti dedicati. 

A. A. 2011 / 2012
Annuale
SSD: IUS/07
CFU: 9
Ore: 66
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2012 / 2013
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 3
Ore: 22
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 3
Ore: 22
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 12
Ore: 88
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 12
Ore: 88
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2016 / 2017
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 12
Ore: 88
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
A. A. 2017 / 2018
Annuale
SSD: IUS/07
CFU: 12
Ore: 88
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 12
Ore: 88
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/10
CFU: 6
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
Primo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 2
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale
Secondo Semestre
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali
SSD: IUS/07
CFU: 6
Ore: 44
Dipartimento: Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali

Pubblicazioni

Ricerca

Le rappresentanze sindacali unitarie. In forza della sua recuperata attualità, a seguito delle vicende che hanno interessato il settore metalmeccanico e la Fiat, il modello della rsa sembra ora acquisire un’inedita valenza antagonistica rispetto al modello delle rsu, storicamente subentratogli per consentire ai sindacati il recupero di rappresentatività. Che si tratti tuttavia solo di un’impressione risulta dalla puntuale analisi svolta nel presente volume, dalla quale emerge che il modello delle rsa non è mai stato veramente superato ed è anzi sopravvissuto in stato più o meno latente all’interno dello schema, in apparenza unitario, delle rsu. Il risultato è un’indagine a tutto campo delle soluzioni, giurisprudenziali e contrattuali (tra cui quella contenuta nell’Accordo Interconfederale del 28 giugno 2011) offerte dai protagonisti del sistema nel tentativo di ricomporre le tensioni, dentro e fuori la rsu, tra dimensione elettiva e matrice associativa; rappresentanza generale e rappresentatività specifica; criterio di pariteticità e regola di maggioranza; autonomia contrattuale e controllo sindacale, sullo sfondo di uno scenario reso sempre più instabile dalla crisi economica globale e dal conflitto tra i grandi sindacati tradizionali.

Indisponibilità del tipo. L’evoluzione dell’elaborazione dottrinale del principio dell’indisponibilità del tipo, in alcuni casi qualificato come mera “opinione dominante”, a fronte dei vistosi interventi già effettuati, è giunta a concludere nel senso che può dirsi superata la centralità del dibattito che la riguarda. A fronte della pluralità di dimensioni della “disponibilità” del tipo lavoro subordinato, è ormai dubbio se ed in quali limiti l’autonomia individuale/collettiva, il giudice, ma soprattutto il legislatore, possono stabilire che un certo rapporto, o una certa classe di rapporti, rientri o meno nella fattispecie di subordinazione.