Foto Miriam Ravetto

Miriam RAVETTO

 
Macro struttura
 
SSD L-LIN/14
Matricola 000868
0161 228 308   (int.: 5308)
0161 269 959

Impegni settimanali

Contatti

0161 228 308   (int.: 5308)
0161 269 959

Ricevimento e Altre Informazioni


AVVISO PER STUDENTI ISCRITTI AL CORSO DI STUDIO IN PROMOZIONE E GESTIONE DEL TURISMO O AD ALTRI CDS ESTERNI AL DISUM

Gli studenti che hanno nel loro piano di studio un esame di tedesco da 6 CFU dovranno sostenere la prova di Lingua tedesca esercitazioni (6 CFU) 
Gli studenti che hanno nel loro piano di studio un esame di tedesco da 12 CFU dovranno sostenere: la prova di Lingua tedesca esercitazioni (6CFU) e una prova linguistico-teorica (Linguistica tedesca A). Tale prova verterà sulla preparazione dei testi indicati qui di seguito: 
1. Donella Antelmi (2022), Il turismo come discorso. Generi e testi dal racconto al web, Dino Audino. 
2. Francesca Santulli, Donella Antelmi, Gudrun Held (2007), Pragmatica della comunicazione turistica, Editori Riuniti. 
Gli studenti dovranno iscriversi sia all'esame di Lingua tedesca esercitazioni che all'esame di linguistica tedesca, indicando tra le “Note” il loro status di studente esterno al DISUM.




RICEVIMENTO PROF.SSA RAVETTO
Scrivere un messaggio e-mail a miriam.ravetto@uniupo.it per fissare un appuntamento. 


A. A. 2012 / 2013
A. A. 2013 / 2014
Secondo Semestre
SSD: L-LIN/14
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2014 / 2015
Secondo Semestre
SSD: L-LIN/14
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2017 / 2018
Primo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2018 / 2019
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2019 / 2020
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2020 / 2021
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2021 / 2022
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
A. A. 2022 / 2023
Primo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
Secondo Semestre
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
SSD: L
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici

Pubblicazioni

Ricerca

Temi e progetti correnti di ricerca



Comunicazione turistica e museale


1. IGENI. Italy-Germany Networking Initiatives for Art Communication and Promotion  

Progetto vincitore dell'Humboldt Preis 2022 (Alexander von Humboldt-Stiftung) 

    https://www.humboldt-foundation.de/entdecken/newsroom/aktuelles/humboldt-alumni-preise-2022-vergeben-neue-ausschreibungsrunde-2023-startet

    https://www.humboldt-foundation.de/bewerben/alumnifoerderung/alumni-im-ausland/humboldt-alumni-preis-fuer-innovative-netzwerkinitiativen/ausgezeichnete-netzwerkinitiativen


Il progetto interdisciplinare e internazionale IGENI ha l’obiettivo di indagare empiricamente le complesse dinamiche e le strutture di interazione verbale, para-verbale e non verbale che caratterizzano le pratiche di comunicazione multimodale nei musei, e di applicare i risultati della ricerca empirica nell’uso pratico, ad esempio nell’ambito della formazione di figure professionali nel settore turistico-museale o nell’implementazione di modelli comunicativi utili ai diversi musei. Sfrutta competenze e conoscenze nel campo della comunicazione museale, della linguistica e degli studi traduttologici, della digitalizzazione, dei nuovi media e della comunicazione multimodale. Il progetto mira a stabilire una rete internazionale di ricerca che promuova un vivace scambio di informazioni e competenze così come una proficua cooperazione tra le università da un lato e i musei, le sale d’arte, le mostre dall’altro - con evidenti benefici per tutti gli attori coinvolti. Importanti aspetti che verranno considerati nell’ambito del progetto sono:


(i) comunicazione museale interculturale multilingue: cross-mediale, interattiva e partecipativa;

(ii) comunicazione innovativa digitale e multimodale: uso di tecnologie digitali o integrazione di media analogici e digitali nelle diverse fasi della visita al museo (prima, durante e dopo), al fine di superare le barriere linguistiche e allo stesso tempo di incoraggiare la partecipazione attiva dei visitatori del museo;

(iii) marketing turistico: concetti innovativi di marketing in modo da soddisfare le esigenze di un pubblico internazionale. 

 


2. MUeSLI. Musei e Scenari Linguistico-culturali nell'Interazione orale

   Partecipano al progetto interateneo le seguenti università: Università di Bergamo, Torino, Bologna, Macerata,Trieste,             

   Università Cattolica del Sacro Cuore. Il progetto si propone di osservare i generi comunicativi orali presenti in contesto         

   turistico, in modo particolare la visita guidata e l’audio-guida, evidenziandone alcuni tratti e caratteri tipici. Il progetto di

   ricerca si incentra in modo particolare sui seguenti fenomeni: (i) strategie di localizzazione e deissi nei due generi     

   comunicativi turistici; (ii) gestione del rapporto asimmetrico guida-turista (vari livelli di dominanza della guida turistica);     

   (iii) gestione ed espressione delle identità culturali; (iv) processi di ricerca di parola in contesti con italiano e tedesco L2. 

   Il corpus su cui si basa lo studio è costituito da una serie di trascrizioni di registrazioni di visite guidate in lingua tedesca

   e italiana, nelle quali l’idioma usato è la lingua madre o la L2 della guida turistica. Completano il corpus di analisi alcune

   trascrizioni di audio-guide di diversi musei italiani e tedeschi.  



Sintassi e semantica delle frasi avverbiali e dei connettivi in italiano e in tedesco

 


1. Satz und Satzgefüge kontrastiv: Deutsch – Portugiesisch – Italienisch (http://www1.ids-mannheim.de/gra/projekte/satz-und-satzgefuege.html)

     Il progetto internazionale rappresenta la continuazione di una collaborazione scientifica tra Miriam Ravetto e l’IDS di Mannheim. Tema della ricerca è l’analisi del comportamento sintattico e della semantica delle frasi avverbiali e di una serie di connettivi italiani e tedeschi, appartenenti a diverse classi lessicali (congiunzioni coordinanti e subordinanti, avverbi). Il confronto tra i due idiomi permette di individuare analogie e divergenze nell’uso, nella frequenza e nelle funzioni delle frasi avverbiali e dei connettivi. Lo studio si fonda sull’analisi di ampi corpora di dati autentici che i collaboratori al progetto hanno raccolto in questi anni. I risultati della ricerca sono utili sia dal punto di vista didattico, che sui piani lessicografico, grammaticale e specificatamente linguistico.


 

Pragmatica interculturale


1. Pragmática (inter)linguística, cross-cultural e intercultural (http://dgp.cnpq.br/dgp/espelhogrupo/8375977618083848)

   Il progetto internazionale è coordinato dall’Universidade de São Paulo; altri Atenei che partecipano al progetto sono:     

   Università di Roma Tre, Université de Lyon 2, Universidade Aberta, Ruhr-Universität Bochum). Il progetto si propone di     

   confrontare le caratteristiche di vari atti linguistici, tra i quali in modo particolare le richieste, realizzati in diverse lingue

   e culture, partendo, in un primo momento, dall'identificazione dei mezzi linguistici utilizzati. Gli ambiti di ricerca del

   gruppo non si limitano alla pragmatica cross-culturale, vengono proposti anche studi relativi a una singola lingua e             

   cultura (pragmatica intraculturale), analisi comparative tra parlanti nativi e non nativi (pragmatica interculturale) e

   indagini sulle pratiche didattiche e sull’apprendimento degli aspetti pragmatici di una lingua da parte di non nativi

   (pragmatica interlinguistica). La ricerca prende in esame le seguenti lingue: portoghese brasiliano, portoghese europeo,

   italiano, tedesco, spagnolo.


2. La lingua parlata tra pragmatica e morfologia: riflessioni contrastive, interlinguistiche, cross-culturali, acquisizionali e didattiche. 

    Il progetto di ricerca si incentra sull’analisi del parlato in ottica principalmente contrastiva, mettendo a confronto in

    modo particolare il tedesco e l’italiano. Al centro dello studio sono alcuni atti linguistici non direttamente legati al

    passaggio di informazione, ma più specificamente alla gestione della rete di rapporti sociali tra gli interagenti (ad

    esempio complimenti, insulti, strategie allocutive, mitigazione, asimmetrie tra parlanti) in corpora di dati autentici di

    tedesco e italiano. I dati usati ai fini della ricerca sono attinti dal corpus Co.Cor, una banca dati multilingue di

    interazioni spontanee e semi-spontanee per la classificazione, la catalogazione e lo studio dell'atto linguistico del

    complimento e della risposta ad esso. I dati sono raccolti e costantemente aggiornati da Ravetto, Castagneto e altri

    collaboratori (cfr. il link al database: http://www.cocor.eu/index.php).



Didattica del tedesco come L2


In aula e in loco: manuali e soggiorni Erasmus nell’insegnamento della lingua tedesca. Indagini motivazionali. 

      Il progetto, svolto in collaborazione con l’Università di Pavia, si articola in due distinte indagini che si focalizzano su strumenti essenziali dell’insegnamento delle lingue – nello specifico la lingua tedesca: (i) “in aula”: si tratta di un’indagine dei manuali adottati e dei materiali didattici usati nelle varie università italiane per l’insegnamento della lingua tedesca (raccolta bibliografica, analisi di tipo teorico e ricerca empirica sul campo tramite questionari e colloqui con i colleghi); (ii) “in loco”: ci si propone di studiare in dettaglio sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo le motivazioni che spingono gli studenti delle due università a fare domanda di un soggiorno Erasmus in un paese di lingua tedesca e, in particolare, quali sono le aspettative che accompagnano la presentazione della domanda e quali i vantaggi concreti (linguistici e culturali) che derivano da tale esperienza. L’indagine sarà condotta tramite la somministrazione di questionari prima e dopo la partenza, nonché il monitoraggio del livello linguistico prima della partenza, dei progressi linguistici successivi e dell’atteggiamento culturale acquisito. 



Cinque pubblicazioni significative relative ai temi di ricerca 


Ravetto M. (2018), «Adjektiv/Nomen + dass/che»-Konstruktionen. Ein Vergleich zwischen Deutsch und Italienisch. In: Bermejo, Felisa / Katelhön, Peggy (a cura di), Lingua parlata. Un confronto tra l’italiano e alcune lingue europee, Frankfurt/M., Peter Lang, 169-184.


Ravetto M. (con M. Costa) (2018), Asymmetries and Adaptation in Guided Tours with German as a Foreign Language. In: Held, Gudrun (a cura di), Strategies of Adaptation in Tourist Communication. Linguistic Insights. Leiden / Boston: Brill, pp. 145-158. 


Ravetto M. (2017), “Come si dice?” / “Wie heisst das?” - Strategie di ricerca lessicale in visite guidate con italiano e tedesco L2. In: L’analisi linguistica e letteraria 2, pp. 31-50.

    

Ravetto M. (con M. Napoli) (2017), New insights on intensification and intensifiers. In: Napoli, Maria / Ravetto, Miriam (a cura di), Exploring intensification: synchronic, diachronic and cross-linguistic perspectives, Amsterdam / Philadelphia, John Benjamins, pp. 2-12.


Ravetto M. (con H. Blühdorn) (2016), Der Begriff des Postponierers im Licht von Sprachvergleichsdaten Deutsch-Italienisch. In: Deutsche Sprache, pp. 123-148. 






Current issues and projects of research


Communication in tourism and museums


1. IGENI. Italy-Germany Networking Initiatives for Art Communication and Promotion  

The project gained the Humboldt Alumni Award 2022 (Alexander von Humboldt-Stiftung) 

    https://www.humboldt-foundation.de/entdecken/newsroom/aktuelles/humboldt-alumni-preise-2022-vergeben-neue-ausschreibungsrunde-2023-startet

    https://www.humboldt-foundation.de/bewerben/alumnifoerderung/alumni-im-ausland/humboldt-alumni-preis-fuer-innovative-netzwerkinitiativen/ausgezeichnete-netzwerkinitiativen


     The interdisciplinary and international project IGENI aims to investigate the complex dynamics and structures of verbal, para-verbal and non-verbal interaction characterizing multimodal communication practices in museums. The results of the empirical research are used practically, for example in the training of professional figures or in the implementation of communication models useful for different kinds of museums. The project uses and develops skills and knowledge in the field of museum communication, linguistics, translation studies, digitalization, new media and multimodal communication. IGENI establishes an international research network that promotes a lively exchange of information and expertise as well as fruitful cooperation between universities, on the one hand, and museums, art galleries, exhibitions, on the other - with benefits for all the actors involved. More precisely, the empirical study  investigates the following aspects:


       (i) multilingual intercultural museum communication: cross-media, interactive and participatory;

      (ii) innovative digital and multimodal communication: use of digital technologies in the different phases of a museum     visit (before, during and after), in order to overcome language barriers and, at the same time, to encourage visitors' active participation;

       (iii) tourism marketing: innovative marketing concepts in order to fulfill the needs of an international audience.



2. MUeSLI. Musei e Scenari Linguistico-culturali nell'Interazione oraleMUeSLI (Museums and Linguistic-Cultural         Sceneries in Oral Interaction)

    Participants of the projects are the following universities: Università di Bergamo, Torino, Bologna, Macerata,Trieste,     

    Università Cattolica del Sacro Cuore. The project aims to examine the oral communication in touristic context, with

    particular attention to the guided tour and the audio-guide, highlighting the characteristics of these oral genres. The

    project focuses mainly on the following phenomena: (i) localization processes and the use of deixis; (ii) asymmetrical

    interaction between the tourist guide and the tourist; (iii) expression of cultural identities in touristic interactions; (iv)

    word-finding processes in touristic interactions with German or Italian as L2. The corpus of the study consists in many

    audio-, video-registrations and transcriptions of guided tours in Germany and Italy and in transcriptions of audio-guides

    of Italian and German museums.   



Syntax and sematics of adverbial sentences and sentence connectives in Italian and German 


1. Satz und Satzgefüge kontrastiv: Deutsch – Portugiesisch – Italienisch (Sentence and Sentence Structure from a Contrastive Point of View: German - Portuguese - Italian) (http://www1.ids-mannheim.de/gra/projekte/satz-und-satzgefuege.html)

    In collaboration with Institut für Deutsche Sprache, Mannheim. The study focuses on the syntactic behavior and semantics of adverbial sentences and of a group of sentence connectives in German and Italian (coordinating and subordinating connectives, adverbs). The comparison between the two languages aims to identify analogies and differences in the use, the structure and the function of adverbial sentences and connectives. The study is based on corpora of written data, which the referents of the project have been collecting in the last years.   



Intercultural pragmatics


1. Pragmática (inter)linguística, cross-cultural e intercultural (Interlinguistic, Cross-Cultural and Intercultural Pragmatics) (http://dgp.cnpq.br/dgp/espelhogrupo/8375977618083848)

      The international project is coordinated by Universidade de São Paulo; other participants are: Università di Roma Tre, Université de Lyon 2, Universidade Aberta, Ruhr-Universität Bochum. The project aims to compare the features of different speech acts with particular attention to the requests. The project includes studies of single languages and cultures (intracultural pragmatics), analysis of interactions between native and non-native speakers (intercultural pragmatics) as well as teaching and acquisition of pragmatic competences (interlinguistic pragmatics). The project focuses on the following languages: European and Brazilian Portuguese, Italian, German, Spanish. 


2. La lingua parlata tra pragmatica e morfologia: riflessioni contrastive, interlinguistiche, cross-culturali, acquisizionali e didattiche (Spoken Language between Pragmatics and Morphology: Contrastive, Interlinguistic, Cross-Cultural, Acquisitional and Didactic Reflections) 

     The project aims to analyze and compare German and Italian spoken language with particular attention to different speech acts, such as compliments and reactions to them. The data of the analysis come from the corpus Co.Cor, a multilingual database containing spontaneous and semi-spontaneous interactions for the classification, typologization and the study of the speech act of compliment and their possible responses to it. The data are collected and constantly updated by Ravetto, Castagneto and other collaborators (link to the database: http://www.cocor.eu/index.php).  


Teaching German as Second Language


1.  In aula e in loco: manuali e soggiorni Erasmus nell’insegnamento della lingua tedesca. Indagini motivazionali

    (In Classrooms and on Site: Manuals and Erasmus Experiences for the Teaching of German language.

     Motivational investigations

     In collaboration with: Università di Pavia. The scientific project is divided into two different phases: 

    (i) “in classrooms”: empirical research of the didactic materials used in Italian universities to teach German as a second language; 

  (ii) “on site”: qualitative and quantitative analysis of the reasons pushing Italian students to spend a period of study/traineeship within the Erasmus+ programme in Germany. Research questionnaires are used to collect data before and after the Erasmus experience. The data will also show the improvement of language competences during the mobility.