Foto Mauro Ravera

Mauro RAVERA

 
Macro struttura
 
SSD CHIM/03
Matricola 000141
0131 360 252   (int.: 3252)
0131 360 250

Impegni settimanali

Contatti

0131 360 252   (int.: 3252)
0131 360 250

Ricevimento e Altre Informazioni

Mercoledì ore 14-16 presso l'ufficio 252 (contattare il docente via e-mail per confermare)

A. A. 2012 / 2013
Secondo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2016 / 2017
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2017 / 2018
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2018 / 2019
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 3
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2019 / 2020
Primo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/03
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica

Pubblicazioni

Ricerca

Drug targeting and delivery di complessi di platino. Per migliorare la selettività dei complessi di platino utilizzati come farmaci antitumorali si sfruttano vettori biologicamente attivi o macromolecolari in grado di raggiungere selettivamente il tessuto tumorale e veicolarvi il farmaco. Per questo si sintetizzano, caratterizzano e testano dal punto di vista biochimico/biologico coniugati platino-vettore opportunamente disegnati.

Complessi di platino bifunzionali. Se due farmaci sono efficaci se somministrati contemporaneamente a dosi dello stesso ordine di grandezza, si può pensare di sostituirli con un’unica molecola “bifunzionale” per potenziarne l’attività. Pertanto, una tale molecola, costituita da un complesso di platino (potenziale farmaco o profarmaco antitumorale) a cui vengono legate una o due molecole di un secondo farmaco adiuvante, viene sintetizzata, caratterizzata e testata dal punto di vista biochimico/biologico.

Proprietà dei complessi di Pt(IV). I complessi di Pt(IV) sono considerati profarmaci antitumorali, che si riducono al corrispondente metabolita attivo di Pt(II) nell’ambiente tumorale ipossico. La scelta dei leganti coordinati influenza le proprietà chimico-fisiche e l’attività antiproliferativa dei complessi risultanti. Perciò, dopo un opportuno design dei leganti, vengono sintetizzati e caratterizzati diversi complessi di Pt(IV) e ne vengono studiate proprietà come lipofilicità, cinetica e potenziale di riduzione, ecc..

--------------------------------------------------------------

Drug targeting and delivery of platinum complexes. In order to improve the selectivity of the platinum complexes employed as antitumor drugs, biologically active or macromolecular vectors are used to selectively reach the tumor tissue and to delivery and accumulate the drug there. For this purpose, suitably designed platinum-vectors conjugates are synthesized, characterized and biochemically/biologically tested.

Bifunctional platinum complexes. When two drugs co-administered are effective at similar doses, they can be substituted by a single “bifunctional” molecule to increase their activity. Therefore, such a molecule, which is composed by a platinum (as potential antitumor drug or prodrug) with one or two molecules of a second adjuvant drug linked to it, is synthesized, characterized and biochemically/biologically tested.

Properties of Pt(IV) complexes. The Pt(IV) complexes are considered antitumor prodrugs, that are reduced to the corresponding active Pt(II) metabolites in the hypoxic tumor environment. The choice of the coordinated ligands affects the chemico-physical properties and the antiproliferative activity of the resulting complexes. Therefore, upon suitable design of the ligands, different complexes are synthesized and characterized and their properties such as lipophilicity, reduction kinetics, reduction potential, etc. are studied.