Foto Emilio Marengo

Emilio MARENGO

 
Macro struttura
 
SSD CHIM/01
Matricola 000243
0131 360 259   (int.: 3259)
0131 360 250

Impegni settimanali

Contatti

0131 360 259   (int.: 3259)
0131 360 250

Ricevimento e Altre Informazioni

Lunedì ore 11.00, previa conferma tramite e-mail o telefonicamente.
A. A. 2011 / 2012
Primo Semestre
SSD: CHIM/12
CFU: 3
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2012 / 2013
Primo Semestre
SSD: CHIM/12
CFU: 3
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2016 / 2017
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2017 / 2018
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 24
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2018 / 2019
Primo Semestre
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 9
Ore: 72
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: CHIM/01
CFU: 6
Ore: 48
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica

Pubblicazioni

Ricerca

Sviluppo, ottimizzazione e validazione di metodi analitici. Sviluppo, ottimizzazione e validazione di metodi analitici per la determinazione di contaminanti emergenti e inquinanti tramite HPLC-MS, GC-MS, ICP-MS.

Studi proteomici per l’identificazione di biomarcatori. Studi proteomici mediante SDS 2D-PAGE o proteomica shotgun e applicazione di metodi chemiometrici multivariate per identificare biomarcatori di diverse patologie o per studiare il meccanismo di sviluppo delle patologie stesse (diversi tipi di tumore, malattie autoimmuni, attacco cardiaco, virus, leucemia etc.), per identificare effetti ambientali (effetti di metalli pesanti e pesticidi su cozze, piante e batteri) e per la caratterizzazione di cibi.

Monitoraggio dello stato di conservazione di beni culturali. Sviluppo di strategie innovative per monitorare lo stato di conservazione di beni culturali (e.g. Manoscritti del Mar Morto in Israele, dipinti e manoscritti alla Libreria del Congresso a Washington e al Getty Museum, etc.), basate sul LED Imaging e l’utilizzo di metodi chemiometrici.

Caratterizzazione chimica di prodotti dietetici e prodotti tipici. Caratterizzazione di prodotti tipici e dietetici (formaggio, vino, salumi, olio, passata di Pomodoro etc) mediante cromatografia liquida (HPLC, UPLC-MS/MS, UPLC- MS/MS ad alta risoluzione, cromatografia ionica), analisi elementare (ICP-MS e ICP-OES) e determinazione della frazione volatile (GC-MS).

Studi di metabolomica. Studio dei meccanismi di degradazione di conservanti alimentari, coloranti e additive, pesticidi e prodotti chimici nell’ambiente o in piante e animali.

Sviluppo e applicazione di metodi chemiometrici anche basati sulle reti neurali. Sviluppo e applicazione di metodi chemiometrici per l’identificazione di biomarcatori, il controllo di processo e prodotto, la pianificazione sperimentale anche applicata a processi industriali.

------------------------------------------------------------------------------

Development, optimization and validation of analytical methods. Development, optimization and validation of analytical methods for the determination of emerging contaminants and pollutants by HPLC-MS, GC-MS, ICP-MS.

Proteomic studies for the identification of biomarkers. Proteomic studies by mean of SDS 2D-PAGE or shotgun proteomics and the application of multivariate chemometric methods, to identify biomarkers for various diseases or for studying the diseases development mechanism (different type of cancer, self-immune diseases, heart struck, viruses, leukemia, etc.), environmental effects (effects of heavy metals and pesticides on shells, plants, bacteria) and food characterization.

Monitoring of the preservation state of cultural heritage goods. Development of innovative strategies for monitoring the preservation status of cultural heritage goods (e.g. Dead Sea Scrolls in Israel, paintings and manuscripts at the Library of the Congress in Washington and Getty Museum, etc.) based on LED Imaging systems and the use of chemometric methods.

Chemical characterization of dietary and typical food products. Characterization of dietary and typical food products (cheese, wines, salami, olive oil, tomato sause etc.) by mean of liquid chromatography (HPLC, UPLC-MS/MS, UPLC-High Res MS/MS, ionic chromatography), elemental analysis (ICP-MS and ICP-OES), volatile fraction analysis (GC-MS).

Metabolomics. Study of the degradation pathways of food preservatives, colorants and additives, of pesticides and chemicals in the environment or in plants and animals.

Development and application of chemometric methods also based on artificial neural networks. Development and application of chemometric methods for the identification of biomarkers, process and product control, experimental design, also applied to industrial processes.