Foto Elisa Gamalero

Elisa GAMALERO

 
Ruolo Ricercatori 78
Macro struttura
 
SSD BIO/19
Matricola 000405
0131 360 238   (int.: 3238)
0131 360 243

Impegni settimanali

Contatti

0131 360 238   (int.: 3238)
0131 360 243

Ricevimento e Altre Informazioni

Su appuntamento da fissare via e-mail

A. A. 2012 / 2013
Primo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2016 / 2017
Annuale
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2017 / 2018
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Primo Semestre
SSD: AGR/16
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2018 / 2019
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Primo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2019 / 2020
Secondo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Primo Semestre
SSD: BIO/19
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica

Pubblicazioni

Ricerca

Interazioni pianta-microrganismi. Il suolo è ricco di batteri che interagiscono tra loro, con funghi del suolo, con organismi fitopatogeni e con le piante. I batteri possono promuovere la crescita della pianta mediante il miglioramento della nutrizione minerale, la sintesi di fitoormoni, la soppressione di patogeni, e l’aumento della tolleranza agli stress mediante la riduzione dei livelli di etilene. I risultati sono utili per la predisposizione di applicazioni innovative e compatibili con l’ambiente.

La qualità del suolo: uso di microrganismi come bioindicatori. I microrganismi possono essere un utile strumento ed eccellenti indicatori della qualità del suolo poiché rispondono e si adattano rapidamente alle variazioni ambientali. Le valutazioni della densità, dell’attività e della diversità dei microrganismi di un suolo sono un requisito necessario per poter definire la qualità, la fertilità e la tolleranza del suolo stesso a fattori di stress.

La phytoremediation assistita. La phytoremediation è un metodo di bonifica ambientale basato sull’uso di piante in grado di rimuovere, degradare o sequestrare sostanze inquinanti dall’ambiente. I microrganismi associati alle piante possono supportare l’azione di bonifica attraverso: 1) la stimolazione della crescita in termini di biomassa vegetale, 2) l’aumento della biodisponibilità di eventuali inquinanti inorganici, 3) il miglioramento della tolleranza allo stress della pianta 4) la degradazione dell’ inquinante organico

La metagenomica dei suoli. Il termine metagenomica indica l’analisi diretta del DNA totale estratto da un campione ambientale al fine di identificare i genomi di tutti i microrganismi in un ambiente, e le loro funzioni potenziali. Parallelamente, le nuove tecnologie di sequenziamento consentono il completo sequenziamento del metagenoma del suolo che è una delle matrici più complesse.

Effetti degli oli essenziali nei confronti di patogeni opportunisti umani. Candida spp. e Staphylococcus aureus sono importanti patogeni opportunisti umani. A causa dell’aumento della diffusione di ceppi farmaco-resistenti l’attenzione è stata rivolta verso possibili terapie alternative. Gli oli essenziali sono miscele di composti organici volatili prodotte da piante aromatiche, note per le loro proprietà antibatteriche, antifungine, antivirali. Essi infatti presentano attività inibente verso diversi gram positivi e negativi e nei confronti dei lieviti.

--------------------------------------------------------------------

Plant-microbes interactions. Bacterial density in soil is very high. These bacteria can interacting among them, with soil fungi, phytopathogenic organisms and plants. They can promote plant growth through mineral nutrition improvement, synthesis of phytohormones, soil-borne disease suppression and increase of the stress tolerance by ethylene level modulation. Data obtained by this research can be useful for the development of new, more sustainable strategies in agriculture and phytoremediation.

Soil quality: microorgarnisms as bioindicators. Microorganisms can be a useful tool and excellent indicators of the soil quality since they responses to environmental stress are very fast. Evaluation of the density, activity and diversity of soil microorganisms are a fundamental requirement to define the quality, the fertility and the tolerance of the soil to environmental stresses.

Assisted phytoremediation. Phytoremediation is the direct use of living green plants for in situ, or in place, removal, degradation, or containment of contaminants in environment. Microorganisms associated to the plants can support the bioremediation activity of the plant by: 1) promoting plant growth and enhancing the biomass 2) increasing the heavy metal bioavailability 3) improving the tolerance of the plants exposed to stress 4) degrading the organic pollutant

Description of the soil metagenome. Metagenomics (also referred to as environmental and community genomics) is the genomic analysis of microorganisms by direct DNA extraction. This technique, coupled with  next generation sequencing tool, allow to identify the bacterial strains living in a specific environment, as well as their functions and role. 

Effetti degli oli essenziali nei confronti di patogeni opportunisti umani. Candida spp. and Staphylococcus aureus are human opportunistic pathogen. Due to the spreading of drug-resistant strains, attention has been focused on possible alternative therapies. Essential oils are mixture of  volatile organic compounds synthesized by aromatic plants. Since essential oils show inhibitory activity against yeast and bacteria, they can be considered as a valid approach to contrast Candida and S. aureus cutaneous infections.