Foto Caterina Rinaudo

Caterina RINAUDO

 
Macro struttura
 
SSD GEO/06
Matricola 000045

Impegni settimanali

Ricevimento e Altre Informazioni

su appuntamento tramite orario concordato via mail o telefonico

A. A. 2012 / 2013
Primo Semestre
SSD: GEO/06
CFU: 12
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: GEO/06
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: GEO/06
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2016 / 2017
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Secondo Semestre
SSD: G
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2017 / 2018
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: G
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2018 / 2019
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: G
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2019 / 2020
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: G
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
A. A. 2020 / 2021
Primo Semestre
SSD: G
CFU: 9
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
SSD: G
CFU: 6
Dipartimento: Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica

Pubblicazioni

Ricerca

Caratterizzazione morfologica, chimica e cristallografica di minerali asbestiformi in matrici diverse. Lo studio prevede l’utilizzo di tecniche analitiche complementari- Microscopia ottica, Diffrattometria RX, Microscopia elettronica a scansione con annessa microsonda chimica, Spettroscopia micro-Raman – per una caratterizzazione morfologica, chimica e mineralogica- di fasi che presentano abito asbestiforme e che quindi possono rappresentare un pericolo per la salute umana. Diverse sono le matrici in cui tali minerali possono essere presenti e quindi sono analizzate: aria, acqua, rocce, sedimenti, matrici biologiche. 

Conteggio di fibre e corpuscoli di asbesto in campioni di pazienti affetti da malattie asbestocorrelate e/o tumori delle vie biliari e del tratto gastroenterico. Lo studio prevede la caratterizzazione delle fibre di asbesto e dei corpuscoli dell’asbesto incorporati all'interno di tessuti biologici, senza la digestione del materiale cellulare. La caratterizzazione viene effettuata applicando, in maniera complementare la spettroscopia micro-Raman e la Microscopia Elettronica a Scansione in Pressione Variabile (VP-SEM/EDS), tecniche che permettono di studiare le fibre inorganiche direttamente nei tessuti, utilizzando come campioni le sezioni preparate per gli esami citodiagnostici.

---------------------------------------------------------------------------

Morphological, chemical and crystallographic characterization of asbestiform minerals in various matrixes.  In the study different techniques: Optical Microscopy, X-Ray Diffraction, Scanning Electron Microscopy with annexed chemical microanalysis, Micro-Raman Spectroscopy are used for an indepth characterization under the morphological, chemical and mineralogical aspects of phases grown with fibrous habit. These minerals represent a severe hazard for the human health. Various matrixes containing fibrous minerals are analyzed: air, water, rocks, sediments and biological media. 

Count of fibers and asbestos bodies in samples from patients affected by asbestos-related diseases and/or tumors of biliary or gastroenteric system. Fibers or “asbestos bodies” incorporated in biological tissues are characterized without digestion of the cell material. Environmental Scanning Electron Microscopy with annexed Scattering Dispersion Spectroscopy (PV-SEM/EDS) and Micro-Raman Spectroscopy are used for the characterization. Both techniques do not require digestion of the biological matrix, allowing to be applied directly in the thin sections used for the medical diagnosis.