Foto Barbara Azzimonti

Barbara AZZIMONTI

 
 
SSD MED/07
Matricola 000879

Impegni settimanali

Contatti

Ricevimento e Altre Informazioni

La docente riceve gli studenti nel proprio ufficio (Via Solaroli 17, Novara) ogni mercoledì mattina, previa richiesta appuntamento via email.

A. A. 2012 / 2013
Primo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 1
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
Secondo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
SSD: MED/07
CFU: 5
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2013 / 2014
Primo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 1
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
Secondo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2014 / 2015
Primo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 1
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
Secondo Semestre
SSD: MED/07
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2015 / 2016
Primo Semestre
SSD: M
CFU: 1
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
Secondo Semestre
SSD: M
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2016 / 2017
Primo Semestre
SSD: M
CFU: 1
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
Secondo Semestre
SSD: M
CFU: 5
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
SSD: M
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2017 / 2018
Secondo Semestre
SSD: M
CFU: 5
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
SSD: M
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Scienze della Salute
A. A. 2018 / 2019
A. A. 2019 / 2020
Secondo Semestre
SSD: M
CFU: 2
Dipartimento: Dipartimento di Medicina Traslazionale

Pubblicazioni

Ricerca

TEMI CORRENTI DI RICERCA

1. Sviluppo di modelli in vitro tridimensionali di epiteli squamosi pluristratificati di cute e mucosa per lo studio di patologie tumorali, autoimmuni ad eziologia batterica e virale. Le patologie cutanee sono in aumento. Uno dei motivi del fallimento delle tradizionali terapie sembra essere rappresentato dai modelli preclinici inadeguati (animali immunocompromessi e colture cellulari 2D. Il progetto ha lo scopo di creare modelli epiteliali in vitro 3D, strutturalmente e funzionalmente simili agli epiteli in vivo,  costituiti non solo da cheratinociti, fibroblasti e melanociti primari umani autologhi, ma anche da cellule del comparto immune, per comprendere le fasi di progressione di queste patologie e porre le basi per una medicina personalizzata.

2. Papillomavirus umani e danno al DNA. Nonostante siano molte le alterazioni epigenetiche a carico del genoma del Papillomavirus (HPV) e del suo ospite cellulare, e sebbene la cromatina giochi un ruolo cruciale nella carcinogenesi HPV-indotta, poco è noto dei meccanismi adottati da questo virus. Il progetto si propone di comprendere le interazioni HPV-cromatina dell’ospite, come HPV rimodelli la cromatina e come riprogrammi le cellule infette, attraverso un modello epiteliale 3D realizzato con cheratinociti primari umani esprimenti le oncoproteine di HPV trasformanti e derivanti da tumori anogenitali HPV indotti.

3. Sviluppo di strategie per la prevenzione ed il controllo del rischio infettivo in campo dentale e ortopedico indotto da batteri multi-resistenti. L’aumento dell’età media della popolazione sta determinando una maggiore richiesta di impianti e quindi un incremento di infezioni responsabili di morbilità e mortalità dovute al biofilm batterico prodotto da germi multiresistenti (MDR). La ricerca si propone di identificare strategie alternative agli antibiotici per prevenire l’adesione/colonizzazione batterica ai bioimpianti da parte di batteri formanti biofilm (ESKAPE), valutate con saggi quantitativi e morfologici. Il progetto intende anche caratterizzarne la citocompatibilità in modelli complessi.


CURRENTISSUES OF RESEARCH

1. Development of in vitro three-dimensional multilayered squamous epithelia models of skin and mucosa for the study of diseases of bacterial and viral etiology, tumors and autoimmune. Skin diseases are increasing. One of the reasons of the failure of traditional therapies appears to be represented by the inadequacy of the preclinical models (immunocompromised animals and 2D cell cultures). The project has the aim to create in vitro 3D epithelial models, structurally and functionally similar to epithelia in vivo, constituted not only by primary human autologous keratinocytes, fibroblasts and melanocytes, but also by cells of the immune compartment, to understand the progression stages of these diseases and lay the basis for personalized medicine. 

2. Human Papillomavirus and DNA damage. Despite many epigenetic alterations in the genome of the papillomavirus (HPV) and its host cell occurr, and although the chromatin plays a crucial role in HPV-induced carcinogenesis, little is known on the mechanisms adopted by this virus. The project aims to understand HPV-host chromatin interactions, how HPV remodels chromatin and reprograms infected cells, through a 3D model created with human primary epithelial keratinocytes expressing HPV oncoproteins and cells from anogenital HPV-induced tumors.

3. Development of strategies for the prevention and control of the infectious risk, induced by multi-resistant bacteria, in the dental and orthopedic field. The increase in the average age of the population is causing an increased demand for implants and thus an enhancement of infections responsible for morbidity and mortality due to biofilm produced by multi-resistant bacteria (MDR). The research aims identifying alternative strategies to antibiotics in order to prevent bacterial adhesion/colonization to the bio-implants by biofilm formers (Eskape), measured  by means of quantitative and morphological assays. The project also aims to characterize their cytocompatibility in complex models.